Scelta Cookie
Newsletter
Rimani aggiornato e iscriviti alla newsletter
Registrati alla newsletter
ItalianoEnglish

Cosa significa...

Cosa significa
Deambulatore
Attrezzatura atta a favorire il cammino in riabilitazione. E’ indicato nei casi in cui il soggetto non deambulante ha un sufficiente controllo della parte superiore del corpo, il movimento di inclinazione e rotazione della testa e degli arti superiori imprime alla pedana, di cui è dotato, un movimento alternato nella direzione desiderata. Per consentire la stazione eretta a pazienti con gravi instabilità, questo ausilio può essere integrato da ortesi del tronco, mutandine pelviche, ortesi degli arti inferiori.
 
Protesi
Sostituzione di un organo del corpo umano, mancante o difettoso, con un apparecchio o un dispositivo artificiale; Le protesi estetiche hanno lo scopo di ricostruire la parte mancante permettendo il ripristino dell'immagine corporea. Le protesi funzionali hanno come scopo la riproduzione del movimento dell'arto/parte sostituita (es. presa della mano, deambulazione etc.)
 
Nomenclatore
Il nomenclatore-tariffario contiene l'elenco delle protesi e degli ausili tecnici per i quali è previsto il rimborso del Fondo Sanitario Nazionale. Il nomenclatore-tariffario viene approvato con Decreto del Ministero della Sanità (l’ultimo è stato pubblicato come supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 27 Settembre 1999). Qualora l'utente scelga degli ausili non contemplati nel nomenclatore, ma riconducibili agli stessi per categoria di codice, il Servizio Sanitario Nazionale, dopo aver verificato la veridicità, autorizza la fornitura per un importo pari al corrispondente ausilio del nomenclatore. L'eventuale differenza di prezzo e' a carico dell'invalido.
 
Plantare
Sono ortesi finalizzate alla correzione delle deformità o malformazioni del piede, come sostegno delle volte plantari: longitudinale e trasversale o di scarico di punti dolenti. sono realizzati con materiali diversi (cuoio, sughero, acciaio inox, leghe leggere, materiali sintetici etc.). La personalizzazione del plantare consiste nella correzione e adattamento di un modello predisposto o modellatura su calco in gesso o altro materiale ottenuta da “negativo statico” o da “impronta dinamica”.
 
Tutore
Sono ortesi per la contenzione dell’arto inferiore atte a scaricare il peso corporeo, prevenire, sostenere o correggere una deformità o disabilità motoria.Ttali ausili sono utilizzabili come supporto per la deambulazione.
Sono costituiti da struttura base portante completabile con l’utilizzo degli opportuni aggiuntivi atti ad ampliare le finalità funzionali e la personalizzazione dell’ortesi. Sono realizzati in diversi materiali (acciaio, lega leggera ad alta resistenza. materiali compositi (carbonio e poliaramidiche) etc.).
La tecnica di costruzione si distingue in:
- a giorno: prevalentemente rigida realizzata con materiali metallici e/o compositi. eventuali elementi di contenzione in materiale sintetico o cuoio o stoffa con opportune allacciature.
- a valva: rigida od elastica realizzata con materiali termoplastici e/o compositi o cuoio. con l’ortesi a valva si realizza una contenzione anche parziale dell’arto che può essere: laterale e/o mediale e/o frontale e/o dorsale.
Il tutore “a giorno” è costruito da grafico e misure del paziente o con componenti predisposti direttamente adattati sul paziente o sul calco di gesso negativo/positivo. Il tutore con contentore “a valva” è modellato solo su calco di gesso negativo/positivo.
 
Tecnico Ortopedico
Il tecnico ortopedico è un operatore delle professioni sanitarie dell’area tecnico-diagnostica e dell’area tecnica assistenziale che svolge, con autonomia professionale, le procedure tecniche necessarie alla esecuzione di metodiche diagnostiche su materiali biologici o sulla persona, ovvero attività tecnico assistenziale, in attuazione di quanto previsto nei regolamenti concernenti l’individuazione delle figure e dei relativi profili professionali definiti con decreto del ministero della sanità. 
I laureati in tecniche ortopediche sono dotati di una preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici che si sviluppano in età evolutiva, adulta e geriatria, sui quali si focalizza il loro intervento diagnostico.
Il tecnico ortopedico è un operatore sanitario che opera, su prescrizione medica e successivo collaudo, la costruzione e/o adattamento, applicazione e finitura di protesi, ortesi e ausili sostituitivi, correttivi e di sostegno dell’apparato locomotore, di natura funzionale ed estetica, di tipo meccanico o che utilizzano l’energia esterna o energia mista corporea ed esterna, mediante rilevamento diretto sul paziente di misure e modelli.
I tecnici ortopedici nell’ambito delle loro competenze, addestrano il disabile all’uso delle protesi e delle ortesi applicate; svolgono, in collaborazione con il medico, assistenza tecnica per la fornitura, la sostituzione e la riparazione delle protesi e delle ortesi applicate; collaborano con altre figure professionali al trattamento multidisciplinare previsto nel piano di riabilitazione; sono responsabili dell’organizzazione, pianificazione e qualità degli atti professionali svolti nell’ambito delle loro mansioni; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

Slogan

"Dopo il verbo “amare” il verbo “aiutare” è il più bello del mondo"
 

I numeri del nostro Centro Ortopedico

Anni di attività
20
Persone aiutate
12312
..di cui bambini
8618

Mappa

Orari di Apertura



Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì (Sabato chiuso)
dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:30
Per esigenze specifiche, riceviamo solo su appuntamento. 

Via Pomini 92, 21050 Marnate(VA) 
Telefono: 0331 502909  - Fax: 0331 483949
Emailinfo@centroessedi.it
P.IVA: 02521320123
Privacy e Cookie Policy